accesso in struttura

ACCESSO PARENTI-VISITATORI-ACCOMPAGNATORI

Sono consentite due visite giornaliere per paziente in orario concordato con la struttura, della durata massima di 45 minuti. Sono previste eccezioni per casi particolari (grave disabilità, fine vita, ecc), su richiesta dei familiari accordata dal Direttore Sanitario o dal Direttore Medico di RSA, così come per i rientri al domicilio, da concordare con la Direzione medica di RSA. Nel corso della visita è comunque necessario rispettare i seguenti requisiti:

  1. Possedere la Certificazione Verde CoViD-19
  2. Corretto utilizzo DPI
  3. Igiene delle mani

Nel momento in cui il parente entrerà nella unità operativa sarà sottoposto a controllo di validità della Certificazione Verde CoViD-19 attraverso l’app VerificaC19 e sarà registrato il suo nome e cognome in un apposito registro interno. SENZA GREEN PASS L’ACCESSO NON E’ CONSENTITO. Si precisa che durante l’incontro, non sarà possibile togliere la mascherina e se verrà riscontrato un atteggiamento non consono alle regole anti-contagio, il parente verrà allontanato dalla struttura e non potrà rientrare.

ACCESSO PAZIENTI AMBULATORIALI

Le regole di accesso in merito all’obbligatorietà o meno del tampone non subiscono variazioni. Il paziente che accede per le prestazioni ambulatoriali al momento dell’accettazione consente la verifica di validità del green pass tramite APP all’impiegato di accettazione (sia centrale che laboratorio). In caso di green pass non posseduto o non valido può comunque accedere ed usufruire della prestazione ma deve necessariamente indossare la mascherina FFP2. Se non ne ha una può acquistarla presso l’accettazione (al prezzo di €. 1 per il quale sarà emessa regolare fattura).

CONTROLLO INGRESSO FORNITORI - MANUTENTORI

I fornitori di beni e servizi potranno accedere al magazzino solo una volta effettuato il controllo di validità del green pass effettuato dal responsabile di magazzino o dal personale di accettazione.

RSA: FONDAZIONE ONDA

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia 177 RSA e Case di Riposo di tutta Italia per l’impegno dimostrato oltre agli aspetti sanitari, nell’umanizzazione della cura degli ospiti.

Le strutture sono state premiate in base ai servizi volti a migliorare la qualità di vita e il benessere degli ospiti, alle prestazioni per la gestione clinica e alla capacità riorganizzativa dimostrata a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Il riconoscimento su base biennale viene attribuito alle strutture, pubbliche o private accreditate, attente al benessere, alla qualità di vita, e in grado di garantire una gestione personalizzata, efficace e sicura degli ospiti.

Uno degli obiettivi dei Bollini RosaArgento è quello di fornire alle famiglie uno strumento di orientamento nella scelta del luogo di ricovero più adatto per i propri cari autosufficienti e non. Tutti i servizi delle strutture premiate nel Bando 2021-2022 sono consultabili sul sito www.bollinirosargento.it.

L’attribuzione dei Bollini avviene sulla base di un questionario strutturato sulla base di specifici requisiti considerati fondamentali dall’Advisory Board e include domande relative alla valutazione non solo dell’assistenza clinica e dei servizi generali offerti, ma viene ampiamente valutato anche il lato umano dell’assistenza alla persona, per garantire agli ospiti una buona qualità di vita e una permanenza dignitosa.

“Sulla base del punteggio valutato dall’Advisory Board alla RSA Nova Salus sono stati attribuiti 3 Bollini Rosa-Argento, cioè il punteggio massimo! – dichiara l’Amministratore Unico Dott.ssa Lucia Di Lorenzo.

Promotrice e Coordinatrice dell’iniziativa all’interno della struttura è la Psicologa Dott.ssa Vanessa Maruccia, cui va il mio sentito ringraziamento per l’impegno profuso per il conseguimento di questo ambito risultato.

Colgo anche l’occasione per ricordare che la buona assistenza di cui andare fieri è il risultato dell’impegno dei medici, fra cui il Geriatra Direttore Medico Dott. Maurizio D’Andrea ed il personale tutto, diretto in maniera eccellente dall’inesauribile entusiasmo e dalla professionalità della Coordinatrice Infermieristica Maria Chiara Di Cola.

Speriamo di offrire sempre il meglio ai nostri pazienti!”

 

Trasacco, 26 gennaio 2021

Auguri nonno cento di questi giorni

Questa mattina il Sindaco di Celano SETTIMIO SANTILLI si è recato a Trasacco presso la clinica "Nova Salus" a porgere a nome personale, di tutta l'amministrazione comunale, e della Città di Celano, gli "AUGURI" a nonno DONATO STORNELLI che oggi compie "100 ANNI".

A lui, alla direttrice e a tutto il corpo sanitario della NOVA SALUS, al Sindaco di Trasacco CESIDIO LO BENE, il grazie della mia famiglia e di quelle delle sue figlie per aver reso questa giornata INDIMENTICABILE per noi ma soprattutto per lui.

"AUGURI NONNO CENTO DI QUESTI GIORNI"

Leggi tutto: Auguri nonno cento di questi giorni

Nova Salus: la tombolata sicura!

Non sono astronauti...

è il fantastico personale della Nova Salus che ha organizzato la tombolata di Natale per i pazienti da svolgere in piena sicurezza per ospiti e operatori.

In un momento così difficile i lavoratori della Nova Salus non hanno mai smesso di portare la speranza ed il sorriso a coloro che assistono!

 

Grazie e di cuore ❤️ e buon Natale a tutti! 🎁🎄

 

Leggi tutto: Nova Salus: la tombolata sicura!

“Natale insieme” alla Nova Salus di Trasacco

Trasacco – Come ogni anno la nostra RSA ha il piacere di condividere con ospiti, familiari ed il personale, uno spazio dedicato al Natale come occasione di scambio di auguri e di relazioni positive coinvolgendo il territorio nelle iniziative.

Leggi tutto: “Natale insieme” alla Nova Salus di Trasacco