ACCESSO PARENTI-VISITATORI-ACCOMPAGNATORI

Sono consentite due visite giornaliere per paziente in orario concordato con la struttura, della durata massima di 45 minuti. Sono previste eccezioni per casi particolari (grave disabilità, fine vita, ecc), su richiesta dei familiari accordata dal Direttore Sanitario o dal Direttore Medico di RSA, così come per i rientri al domicilio, da concordare con la Direzione medica di RSA. Nel corso della visita è comunque necessario rispettare i seguenti requisiti:

  1. Possedere la Certificazione Verde CoViD-19
  2. Corretto utilizzo DPI
  3. Igiene delle mani

Nel momento in cui il parente entrerà nella unità operativa sarà sottoposto a controllo di validità della Certificazione Verde CoViD-19 attraverso l’app VerificaC19 e sarà registrato il suo nome e cognome in un apposito registro interno. SENZA GREEN PASS L’ACCESSO NON E’ CONSENTITO. Si precisa che durante l’incontro, non sarà possibile togliere la mascherina e se verrà riscontrato un atteggiamento non consono alle regole anti-contagio, il parente verrà allontanato dalla struttura e non potrà rientrare.

ACCESSO PAZIENTI AMBULATORIALI

Le regole di accesso in merito all’obbligatorietà o meno del tampone non subiscono variazioni. Il paziente che accede per le prestazioni ambulatoriali al momento dell’accettazione consente la verifica di validità del green pass tramite APP all’impiegato di accettazione (sia centrale che laboratorio). In caso di green pass non posseduto o non valido può comunque accedere ed usufruire della prestazione ma deve necessariamente indossare la mascherina FFP2. Se non ne ha una può acquistarla presso l’accettazione (al prezzo di €. 1 per il quale sarà emessa regolare fattura).

CONTROLLO INGRESSO FORNITORI - MANUTENTORI

I fornitori di beni e servizi potranno accedere al magazzino solo una volta effettuato il controllo di validità del green pass effettuato dal responsabile di magazzino o dal personale di accettazione.